ATTIVAZIONE "pagoPA" - AVVIO DEFINITIVO DAL 30 GIUGNO 2020

  • News

ATTIVAZIONE "pagoPA" - AVVIO DEFINITIVO DAL 30 GIUGNO 2020

Lunedì, 1 giugno 2020

Il Comune di Portoscuso sta definitivamente attivando il nuovo sistema di pagamento unico "PagoPA". Sul sito istituzionale dell'Ente sono stati attivati alcuni servizi (tra cui il MUSE) operanti tramite questo Sistema, che dal prossimo 30 Giugno diventerà obbligatoriamente l'unico canale di pagamento a favore di questa Amministrazione, fatta eccezione, nel successivo semestre, di alcuni tipi di tributi locali.

Il sistema elettronico dei pagamenti PagoPa è un progetto strategico previsto dall’Agenda digitale italiana per consentire a cittadini e imprese di eseguire pagamenti, in modalità elettronica, scegliendo liberamente il prestatore di servizio, gli strumenti di pagamento e il canale tecnologico preferito, e alle Pubbliche Amministrazioni di velocizzare la riscossione dei crediti, ridurre i costi e uniformare i servizi agli utenti. "pagoPA"  permette di pagare tributi, tasse, utenze, rette, quote associative, bolli e qualsiasi altro tipo di pagamento verso le Pubbliche Amministrazioni centrali e locali, ma anche verso altri soggetti, come le aziende a partecipazione pubblica, le scuole, le università, le ASL.

E in avanzato stato di implementazione, l’adozione e lo sviluppo di prodotti/servizi digitali, con l'obiettivo di una maggiore sinergia smart nella collaborazione fra pubblico e privato. Grazie al sistema PagoPA, nell’arco di quest'anno verrà consentito progressivamente ai cittadini di effettuare on line, in modo semplice, veloce e sicuro ogni genere di pagamenti a favore del Comune di Portoscuso. La digitalizzazione deve avere l’obiettivo sia di rendere disponibili on line i servizi attualmente offerti dal Comune, sia di rivederli e crearne di nuovi, per contribuire alla crescita economica e civile della nostra comunità”.

Il sistema pagoPA è stato realizzato dall’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) in attuazione dell’art. 5 del Codice dell’Amministrazione Digitale e del D.L. 179/2012, come convertito in legge. Il D.L. 135/2018 ha trasferito la gestione di pagoPA alla Presidenza del Consiglio che si avvale del Commissario straordinario per l’attuazione dell’agenda digitale ed inoltre ha disposto la costituzione di una società per azioni partecipata dallo Stato che opererà sotto l’indirizzo del Presidente del Consiglio. Secondo le linee guida emanate nel corso degli ultimi anni, che definiscono regole e modalità di effettuazione dei pagamenti elettronici, le pubbliche amministrazioni sono state obbligate per legge, ad aderire al sistema "pagoPA", a programmarne le attività di implementazione e completare l’attivazione entro il 31 dicembre 2016. Nel corso dell'ultimo triennio, grazie anche alla collaborazione di Dedagroup SpA (uno dei più importanti attori italiani dell'Information Technology), e concluso l’iter tecnico/amministrativo di adesione e di rilascio dell’autorizzazione all’esercizio da parte di AGID, del nodo dei pagamenti elettronici, sono stati avviati, con successo, alcuni pagamenti pilota. I prossimi passi prevedono anche una importante estensione del servizio per il pagamento dei “Tributi Locali”, con l’obiettivo di migliorare la performance complessiva del sistema di imposizione, riscossione e controllo dei tributi locali attraverso un complesso di interventi mirati verso un modello di gestione fortemente basato sulla digitalizzazione dei processi, l’integrazione back-end/front-end, la correlazione e la geolocalizzazione delle informazioni e l’attivazione di servizi di comunicazione/consultazione fruibili direttamente dagli utenti, anche interagendo con altri sistemi informativi e/o altre Piattaforme ICT.

Temi: